Cambio Serratura a Torino

I pilastri della sicurezza: cilindro europeo, serratura e defender.


Dal 1993 effettuiamo interventi presso abitazioni, centri commerciali, banche, piccole e grandi imprese.

L'esperienza ci suggerisce di indicare i seguenti come i 3 pilastri che rendono sicura una porta d'ingresso:

  1. Cilindro di sicurezza
  2. Serratura di qualità
  3. Protezione delle serrature (defender)

 

Analizziamoli nel dettaglio:


1. Cilindro di sicurezza

I cilindri di sicurezza possono essere suddivisi in:

  • Meccanici
  • Meccatronici
  • Elettronici

 

Cilindri Meccanici

Per determinare la corretta valutazione della qualità di un cilindro meccanico ci basiamo su alcuni fattori che riteniamo fondamentali:

  • il grado di sicurezza, da 0 a 6 come indicato dalla normativa (noi impieghiamo esclusivamente cilindri di grado 6);
  • il produttore;
  • le modalità di accesso temporaneo e ricodifica in caso di smarrimento;
  • il numero di perni di controllo.


Il cilindro meccanico che suggeriamo per tecnica, livello di sicurezza e miglior rapporto qualità-prezzo è Expert Plus di dormakaba:

Oltre 237 miliardi di combinazioni, prodotti certificati EN 1303:

  • Sicurezza intrinseca CLASSE 6
  • Resistenza all’attacco CLASSE 2
  • 100.000 cicli operativi (massime classi previste)
  • Sistema di chiave annullabile fino a 3 livelli (BAZ/BAZ3)
  • Resistente al bumping
  • Chiavi prodotte attraverso un processo di fresatura computerizzata e brevettata a tolleranze millesimali

 

Cilindro di Alta Sicurezza

 

Protezione Chiave
Il cuore del cilindro interroga, controlla e autorizza la vostra chiave. Con un massimo di 26 perni attivi per lato cilindro, disposti su 4 file radiali oppure su 5, garantisce l’assoluta sicurezza.

Protezione Inserto
Resistenza alla manipolazione e al bumping grazie a un doppio sbarramento frontale di rinforzo associato a tre barre trasversali in pregiata lega di acciaio e collocate nella circonferenza dell’inserto, assicurano una protezione estrema.

Protezione Corpo
Doppio sbarramento longitudinale resistente al trapano composto da perni, elementi di ritenuta e viti di ancoraggio che si innestano tra inserto e corpo cilindro. Il tutto in puro acciaio, rappresenta un ottimo ostacolo contro i maggiori tentativi di effrazione. Un’ulteriore aggiunta di tre lame creano uno scudo a difesa totale contro torsione e spezzamento.

 

Per protezioni ancora più estreme il sistema Extreme Protection vanta le più alte protezioni concentrate in un unico cilindro. L’ente tedesco VdS ha attribuito all'Extreme Protection System il massimo punteggio attribuibile, ovvero la certificazione BZ a tre stelle (VdS***).

 


Video: cilindro di sicurezza dormakaba Expert Cross, ulteriore sicurezza nel mondo della meccanica

 

Cilindri Meccatronici

La meccatronica, come suggerisce il termine, è un sistema intelligente che integra meccanica di precisione di alto livello a moduli elettronici.

Certe situazioni richiedono sistemi di chiusura molto complessi, talvolta troppo complessi per un sistema puramente meccanico.

Inoltre, nei contesti in cui le esigenze aumentano e mutano rapidamente, la meccatronica si dimostra una soluzione dai costi contenuti perché si azzerano i costi in caso di modifica delle autorizzazioni di accesso o di smarrimento di una chiave.

IKON, inventore nel 1928 del cilindro a profilo europeo, propone Verso Cliq, un sistema flessibile a lungo termine dai costi contenuti, sinonimo di sicurezza, versatilità e praticità.

Verso Cliq è una soluzione che si ripaga rapidamente perché la sua tecnologia avanzata consente di accedere ad un'ampia gamma di funzioni che possono essere integrate in qualsiasi momento grazie ai suoi componenti "plug and play". L'alimentazione è fornita da una batteria standard nella chiave; un display sull'incurvatura della chiave indica costantemente lo stato della batteria. Inoltre, i costi di installazione sono molto contenuti anche perché non è richiesto alcun cablaggio.

Eventuali smarrimenti di chiavi o trasferimenti di interi reparti aziendali possono essere facilmente gestiti riprogrammando le autorizzazioni agli accessi sui cilindri interessati.

 

Come funziona il sistema meccatronico Verso Cliq

Il contatto elettronico tra le chiavi e i cilindri di chiusura serve a trasmettere sia l'alimentazione che i dati in maniera sicura. La chiusura avviene dopo che sono state verificate la codifica meccanica e quella elettronica. 

Come funziona il sistema meccatronico Verso Cliq

 

Cilindri Elettronici

La caratteristica più apprezzata dei cilindri elettronici è sicuramente la semplicità d'uso: per aprire la porta è sufficiente avvicinare al pomello esterno la tessera, il portachiavi o la chiave con chip RFID. Sia con Ikon che con Dormakaba è inoltre possibile trasferire i diritti di accesso ad uno smartphone.
In questo video Ikon dimostra quanto sia semplice avere, sempre e ovunque, pieno controllo del sistema di chiusura elettronico tramite l'app Cliq Go.

 


Video: Con l'app CLIQ Go hai sempre e ovunque il controllo sul tuo sistema di chiusura elettronico

 

I cilindri digitali offrono massima flessibilità: consentono infatti di regolare l’accesso in base al luogo e all’orario e, con la funzione wireless, il cilindro può stabilire una connessione con il sistema di controllo accessi ottenendo vantaggi di programmazione, manutenzione e sicurezza.

Il cilindro elettronico è idoneo sia per una singola porta che per un impianto dotato di numerosi accessi. 

Il passaggio da un sistema meccanico ad un sistema elettronico è semplice e rapido: il cilindro digitale può essere integrato ad una serratura già esistente in pochi minuti.

 


2. Serratura

La scelta della serratura è una fase molto importante nella progettazione di una porta d'ingresso sicura. 

Ancora in troppi non sanno che la porta blindata non è l'unico fattore che determina la sicurezza delle nostre case. Spesso la colpa di un'intrusione è dovuta proprio alla serratura utilizzata, magari troppo vecchia o di scarsa qualità.

La maggior parte delle serrature a doppia mappa sono ormai divenute poco affidabili a causa dell’utilizzo della chiave bulgara; con questa tecnica i ladri possono effettuare effrazioni in meno di un minuto senza creare alcun danno in quanto viene riprodotto il profilo della chiave senza possedere l'originale e senza smontare la serratura. Anche la prima generazione di serrature a cilindro europeo sono ormai considerate poco sicure dato che si sono affinate le tecniche di scasso. Le tecniche sono molteplici: la rottura del cilindro mediante un tubo d'acciaio; il key bumping, ovvero l'uso di una chiave ad urto sagomata utilizzata in combinazione con uno strumento percussore; la perforazione del cilindro tramite trapano o cacciavite a taglio; la tecnica dell'estrazione del barilotto.

Tentativo di effrazione

Anche le chiavi giocano un ruolo fondamentale: per evitare che venga effettuata liberamente una copia delle tue chiavi di casa, i produttori di serrature di qualità rilasciano al momento dell'acquisto una tessera da presentare al centro di duplicazione chiavi. Senza la tessera che certifica la proprietà della chiave non è possibile ottenere alcuna copia.

 

Qual è la serratura migliore?

Le serrature più comuni sono le serrature a doppia mappa e le serrature a cilindro. Queste ultime sono composte da due parti che separatamente non potrebbero funzionare: la serratura, ovvero la struttura, e il cilindro, il cuore del sistema.

Come già espresso in precedenza, prediligiamo l'impiego di una serratura di qualità con cilindro europeo di alta sicurezza e defender per la protezione meccanica del cilindro.

Ad ogni modo non è possibile fornire una risposta unica e incontestabile; ti consigliamo di contattare sempre uno specialista del settore che sarà in grado di valutare le condizioni dell'immobile, ascoltare le tue necessità, individuare eventuali vulnerabilità e consigliarti la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo.

 


3. Protezione delle serrature (defender)

Negli ultimi anni sono nati nuovi sistemi di protezione per serrature che rispondono alle moderne richieste di sicurezza: protezioni antivandalo e antieffrazione, magnetiche e non, e una serie importante di mostrine, accessori e dispositivi di valido aiuto per i serraturieri. 

Il defender è un monolito in acciaio che ha il compito principale di proteggere il cilindro da tentativi di effrazione. 

I malintenzionati sono sempre alla ricerca di nuovi metodi per aggirare le protezioni. I defender piuttosto datati oppure non montati correttamente possono purtroppo rivelarsi inadeguati a proteggere la nostra serratura. Ti consigliamo pertanto di richiedere il sopralluogo di un serraturiere esperto in grado di consigliarti la migliore soluzione ed effettuare un'installazione a regola d'arte.

 


Video: I sistemi di protezione per serrature DiSec