Come installare le casseforti a muro e le casseforti da appoggio

Istruzioni e suggerimenti utili per ancorare al meglio le casseforti di casa.


Dopo aver effettuato la scelta della cassaforte di casa, con questa guida vogliamo illustrarti le migliori pratiche per installarla in autonomia o, meglio, per supervisionare il lavoro del tuo professionista di fiducia.

  1. Installare una cassaforte a muro
  2. Installare una cassaforte da appoggio
  3. Conclusioni

 


 

Installare una cassaforte a muro

Prima di tutto facciamo una considerazione sul posizionamento: nella nostra guida abbiamo visto che la cassaforte a muro dovrebbe essere posizionata in uno spazio limitato in modo da rendere difficile l'attacco con il colpo di una mazza, la quale ha un'impugnatura di 80-90 cm. Possiamo aggiungere che sarebbe difficile fare leva con il piede di porco se il lato dello sportello dotato di cerniere si trovasse vicino ad un angolo del muro. Gli stessi attrezzi risultano inoltre meno efficaci se posizioniamo la cassaforte in alto, indicativamente all'altezza dei vostri occhi.

Le casseforti vanno incassate in muri perimetrali di spessore di circa 10 cm superiore rispetto alla misura della cassaforte.

Installazione Cassaforte a Muro

Prima di effettuare lo scasso nel muro misuriamo altezza e larghezza della cassaforte e consideriamo di creare un vano che lasci circa 10 cm di spazio su ogni lato della cassaforte.

Una volta scelta l'altezza da terra alla quale si desidera murare la cassaforte si può procedere con lo scasso nel muro tenendo conto che la profondità dell'apertura ricavata deve consentire al frontale della cassaforte di essere posizionato a filo del muro stesso.

Il prossimo passo è praticare un piccolo foro attraverso il muro. Questo indicherà se la parete è di spessore sufficiente per l'installazione della cassaforte. Praticare un foro in ogni angolo e utilizzare martello e scalpello per rimuovere l'intonaco. Spruzzare l'apertura con abbondante acqua riduce al minimo la polvere. Rimuovere quanta più polvere possibile e bagnare accuratamente il muro per assicurarsi che la malta si attacchi. Preparare quindi un agglomerato con cemento di buona qualità miscelato a sabbia in parti uguali. Cementare la parte inferiore dello scasso riempiendo con mattoni eventuali vuoti all'interno del muro fino a realizzare una base d'appoggio stabile per la cassaforte. Proteggere il frontale della cassaforte con una pellicola plastica e fissarla su ogni lato con un nastro adesivo.

Per ottenere una maggiore resistenza agli eventuali tentativi di scasso consigliamo di preparare una struttura di metallo, al centro della quale verrà collocata la cassaforte: la struttura viene fissata con ganci e tondini d'acciaio all’interno della muratura. Inserire quindi i tondini d'acciaio nelle alette posteriori ripiegate, cominciando dalla base e proseguendo con i lati verticali. I tondini di acciaio devono essere più lunghi dei lati della cassaforte stessa, in modo da aumentare la superficie di ancoraggio interna al muro e richiedere così molto più tempo e fatica in caso di tentativo di estrazione.

Nell'eventualità si stia installando anche un impianto di allarme, avvolgere il cavo collegato alla linea antisabotaggio intorno alla struttura e alla cassaforte. 

Verificare ora che la cassaforte sia in piano ed orientata in modo corretto. 

Prima di completare la muratura posizionare l'ultimo tondino di acciaio nell'aletta superiore della cassaforte, poi cementarlo come già fatto con gli altri in precedenza.

Per ulteriore sicurezza, consigliamo di rafforzare il perimetro murato con piastre in acciaio su misura che noi de Il Centro Chiavi forniamo insieme alla cassaforte.

Al termine dell'installazione rimuovere la pellicola plastica protettiva e lasciare lo sportello aperto per un paio di giorni per evitare che il cemento fresco crei condensa all'interno della cassaforte.

 

Installare una cassaforte da appoggio

Non ancorare alla parete o al pavimento una cassaforte da appoggio, soprattutto se di peso inferiore a 1000 kg, significa dare al ladro la possibilità di portarla via ed aprirla quando lo desidera.

Per ancorare una cassaforte con tasselli a muro apriamo con un cacciaspine o con un trapano i fori pretranciati sul retro e/o sulla base della cassaforte. Utilizzando la cassaforte come dima marchiamo i punti ove dovranno essere effettuati i fori per i tasselli. Rimossa la cassaforte foriamo il muro e inseriamo dei robusti tasselli antistrappo. È importante che i tasselli siano di notevoli dimensioni e che offrano massima resistenza in base al tipo di materiale su cui avviene l'ancoraggio. I tasselli dovrebbero essere numerosi per distribuire l’eventuale sforzo di scasso su molteplici punti di fissaggio: le casseforti di qualità hanno normalmente 4 o 8 fori di disposti sul retro e sul fondo, quelle economiche solo un paio sul retro.

Installazione Cassaforte da Appoggio

Se si tratta di un modello elettronico, prima di fissare la cassaforte inseriamo le batterie nell'apposito alloggiamento.

Posizioniamo quindi la cassaforte ed inseriamo le viti nei tasselli serrandole bene con l'ausilio di una chiave.

In caso di apertura digitale, dopo aver impostato un codice personale rimuoviamo l'etichetta che impedisce l'uscita accidentale dei catenacci e chiudiamo la cassaforte.
Ricordiamo che, in caso si dimentichi il codice o si lascino scaricare completamente le batterie nonostante i preventivi segnali acustici e visivi, la maggior parte delle casseforti con aperture elettroniche è dotata di chiavi di emergenza a profilo speciale fornite in busta sigillata con carta di proprietà codificata necessaria per la duplicazione.

 

Conclusioni

Soprattutto se parliamo di casseforti certificate, è molto importante eseguire l'installazione a regola d'arte in quanto parte dei test che vengono effettuati dagli enti di certificazione fanno riferimento alle istruzioni di ancoraggio che i produttori di casseforti forniscono insieme alla cassaforte. 

Consigliamo in ogni caso di rivolgervi ad un professionista serio e discreto che sia in grado di valutare al meglio le modalità di ancoraggio della cassaforte a seconda delle criticità e delle opportunità offerte dall'immobile.


Categoria:

Casseforti