Guida alla Scelta della Cassaforte di Casa

Perché mettere una cassaforte in casa e come sceglierla.


Proteggere i tuoi effetti personali anche quando non sei in casa potrebbe essere più importante di quanto pensi. Scopriamo insieme come rendere le nostre casseforti per la casa un valido deterrente contro furti e incendi.

  1. Perché mettere una cassaforte in casa?
  2. Qual è il posto migliore per l’installazione di una cassaforte?
  3. Quali sono le caratteristiche principali di una buona cassaforte per casa?
  4. Quali sono le tipologie di casseforti per la casa?
  5. Sistemi di apertura delle casseforti
  6. Conclusioni

 


 

Perché mettere una cassaforte in casa?

In parole povere, una cassaforte è un luogo sicuro per riporre contanti o oggetti di valore all'interno della tua casa.

Qual è, però, il reale concetto di "valore"? Senza essere necessariamente milionari, tutti noi possediamo oggetti di valore che non vorremmo mai perdere. Sebbene possano avere un valore puramente sentimentale, qualsiasi importo di assicurazione non potrebbe compensare la perdita di gioielli tramandati da generazioni, collezioni di monete o francobolli.

Potremmo ridere all'idea che la nonna nasconda i suoi soldi sotto il materasso, ma la maggior parte di noi non fa molto di più.

Custodia contanti sotto il materasso

Documenti di valore, come passaporti, atti, dischi di computer, titoli o contanti, non dovrebbero mai essere lasciati in giro, magari in un cassetto aperto o infilati dietro l'orologio sul caminetto, ma conservati in un luogo sicuro. Abbiamo visto spesso preziose collezioni di gioielli e orologi collocati in scatole decorative che potrebbe aprire anche un bambino e contanti lasciati nell'armadio, magari nelle tasche dei vestiti o nascosti sotto un piattino in cucina; tutto purtroppo facilmente individuabile dai malintenzionati.

Una cassaforte progettata in base alle tue necessità assicurerà che questi oggetti non vengano lasciati in balia dei ladri.

 

Qual è il posto migliore per l’installazione di una cassaforte?

Quando si decide dove mettere la propria cassaforte è importante tenere a mente una serie di punti.

Idealmente dovrebbe essere un luogo non visibile cercando di evitare luoghi troppo ovvi come ad esempio montare una cassaforte a muro dietro un quadro.

La cassaforte potrebbe, ad esempio, essere nascosta all'interno di una cabina armadio o di uno sgabuzzino. Dovrebbe anche essere posizionata in uno spazio limitato in modo da rendere difficile l'attacco con il colpo di una mazza.

Alcune casseforti da appoggio possono essere montate in un armadio o sotto le scale; potresti persino mascherarle come se fosse un supporto per la televisione o, per le casseforti a pavimento, posizionandovi sopra dei mobili.

Nello stesso momento consigliamo di posizionare la cassaforte in un luogo facilmente accessibile al proprietario ed usare la cassaforte come un qualsiasi elettrodomestico. I furti in appartamento riguardano soprattutto contanti, gioielli, orologi e dispositivi elettronici, tutti oggetti che lasciamo in giro per casa perché li utilizziamo quotidianamente.

Cassaforte per Casa

 

Quali sono le caratteristiche principali di una buona cassaforte per casa?

Esistono diverse false convinzioni in merito all'efficacia di una cassaforte per abitazioni.

Ad esempio, una vecchia cassaforte, per quanto pesante possa sembrare, è spesso tutt'altro che efficace, costruita con materiali facilmente superabili o penetrabili con gli strumenti odierni e dotata di serrature a bassa sicurezza e non protette.
Le casseforti odierne sono costruite con appositi materiali sviluppati, strato dopo strato, con i più alti gradi di sicurezza e capaci di resistere a flessibili, trapani, mazze e scalpelli. Le serrature sono progettate per essere più difficili da scassinare e, per rendere il tutto più sicuro, suggeriamo di rinforzare il perimetro murato con piastre in acciaio da applicare in fase di installazione.

Ciò non significa che non sia possibile acquistare una cassaforte di seconda mano di buona qualità, ma assicurati che non sia precedente al 1945. Diffida inoltre di casseforti ricondizionate, a meno che non siano fornite da società specializzate in vendita ed installazione casseforti e non da un fabbro qualunque. Se acquisti da un'azienda rispettabile come la nostra, in qualità di membro ERSI (Esperti Riferme e Serrature Italia), puoi essere certo che la cassaforte e la serratura montata saranno all'altezza dei requisiti richiesti.

 

Quali sono le tipologie di casseforti per la casa?

Prima ancora di distinguere le casseforti in base alla funzione o alla forma, la prima domanda da porsi è: ci troviamo di fronte ad una cassaforte certificata o non certificata?
Il gruppo delle casseforti non certificate racchiude solitamente tutte le casseforti realizzate su misura, in tutti gli altri casi parliamo di casseforti certificate. Il grado di certificazione viene determinato da enti terzi al produttore attraverso precise prove di resistenza. I risultati dei test suddividono a loro volta le casseforti in professionali (14 gradi di sicurezza, da 0 a XIII) e domestiche (classi di sicurezza S1 e S2).

Dopo aver osservato il grado di certificazione, possiamo suddividere le casseforti nelle seguenti categorie:

  • casseforti a muro;
  • casseforti da appoggio;
  • casseforti antirapina;
  • casseforti invisibili.

Casseforte a Muro
Una cassaforte a muro è solitamente più sicura perché più difficile da attaccare o asportare. Murare una cassaforte, però, non è sempre fattibile e per questo possiamo scegliere una cassaforte da appoggio, purchè sia in grado di rispettare determinati requisiti di sicurezza ed essere imbullonata al pavimento o alla parete.

Casseforte Antirapina
Le casseforti antirapina forniscono un alto livello di sicurezza e resistenza ad attacchi veri e propri. Queste casseforti sono spesso predisposte per l’ancoraggio a pavimento e dotate di idonee serrature a chiave e combinazioni meccaniche o elettroniche.

Casseforti Invisibili
Le casseforti invisibili si basano sul travestimento e solitamente hanno lo scopo di nascondere oggetti di valore inferiore perché, se scoperte, offrirebbero probabilmente poca resistenza.

La maggior parte delle casseforti domestiche, ad eccezione dei tipi a scomparsa a bassa sicurezza, hanno la capacità di resistere a strumenti di taglio, perforazione o scasso, come ad esempio mazze, scalpelli, trapani o smerigliatrici angolari.

Esistono anche casseforti antincendio e armadi ignifughi che, sebbene adatti a proteggere documenti di valore dai danni causati da un incendio, non dovrebbero essere automaticamente considerati sicuri o in grado di resistere ad attacchi violenti. Allo stesso modo una cassaforte costruita per la sicurezza non è necessariamente resistente al fuoco. Le casseforti antincendio sono costruite con diversi strati di materiale progettati per respingere il calore. La loro resistenza viene solitamente misurata in ore. Sono disponibili in varie forme e progettate con elementi e materiali adatti a proteggere dischi di dati o documenti cartacei.

 

Sistemi di apertura delle casseforti

I sistemi di apertura più diffusi in commercio sono sostanzialmente tre:

  • con serratura a chiave tradizionale
  • a chiave e combinazione (meccanica o elettronica)
  • elettronico (dotato di tastierino numerico e display)


Vediamoli più nel dettaglio:

Apertura con serratura a chiave tradizionale

Il tradizionale sistema con serratura e chiave è senza dubbio il più obsoleto, tuttavia, non prevedendo elettronica è anche molto più semplice da mantenere ed aggiustare. Fondamentalmente è composto da una serratura dotata di un numero di cilindri che va da due (per i modelli più spartani) a sette (per i modelli più avanzati di medie dimensioni). Di solito viene fornito con una chiave a doppia mappa che assicura una chiusura più ferma. Lo svantaggio maggiore è quello di gestire la custodia della chiave, anche se questo risulta in realtà un segno di maggiore sicurezza; ciò che apre le porte dei tuoi beni è con te. 

Apertura a chiave e combinazione meccanica o elettronica

Questo sistema prevede un'importante integrazione alla chiave, ossia un meccanismo numerico atto ad impostare una combinazione. Si tratta del sistema che consigliamo maggiormente poiché aggiungiamo alla cassaforte un ulteriore elemento di sicurezza, si può prevedere un numero variabile di cilindri e l'intero sistema risulta molto sicuro e affidabile. Per la scelta della combinazione evitate di scegliere codici facilmente riconducibili a date di nascita, ricorrenze o banali sequenze di numeri facili da ricordare (e da violare).

Anche in questo caso, ricordatevi che la chiave sarà sempre con voi o affidata ad una persona di fiducia, frustrando inevitabilmente le ambizioni dei malintenzionati. 

Apertura elettronica

Il sistema di apertura digitale elimina il bisogno di utilizzare la chiave e si basa esclusivamente sull’elettronica, il che garantisce un buon livello di sicurezza grazie all’elevato numero di combinazioni possibili. Questo sistema di apertura è particolarmente indicato per coloro che perdono sovente le chiavi o che preferiscono non sentirsi "schiavi della chiave". Per contro, non potendo disporre di un sistema meccanico di alta sicurezza, tale modalità potrebbe risultare meno inviolabile e, a seconda dei modelli, occorre sostituire periodicamente la batteria poiché il progressivo consumarsi della carica potrebbe portare a malfunzionamenti o blocchi della serratura. 

 

Conclusioni

Qualunque sia la vostra preferenza vi suggeriamo di confrontarvi sempre prima con un esperto. In precedenza abbiamo affermato che il sistema congiunto chiave più combinazione è quello che consigliamo più spesso perché generalmente garantisce il miglior rapporto rischio/qualità, nonché qualità/prezzo. Tuttavia, con i progressi della tecnologia, si stanno affacciando sul mercato nuovi sistemi (come ad esempio le casseforti biometriche dotate di lettore di impronte digitali) che potrebbero rispondere meglio a specifiche esigenze.

Vi consigliamo infine di non considerare l’acquisto di una cassaforte economica o comunque inadatta, potreste solo facilitare il lavoro dei ladri. Dall'altra parte, l'acquisto di una cassaforte estremamente sicura potrebbe offrire troppa protezione rispetto a quanto sia realmente necessario e farvi spendere inutilmente una somma considerevole.

Solo un professionista esperto in materia di casseforti vi aiuterà ad eseguire un'accurata valutazione del rischio in modo da poter fare la giusta scelta in termini di costi e livello di protezione. Una cassaforte di qualità studiata sulla base delle vostre reali necessità di sicurezza potrebbe rivelarsi il vostro migliore investimento a lungo termine.

 

Contattaci ora per una consulenza personalizzata!


Categoria:

Casseforti