Messa in Sicurezza delle Porte Blindate

Sostituire la porta blindata o modificare quella esistente?


I ladri non rubano a caso, effettuano appostamenti, sopralluoghi e scelgono l’obiettivo marcandolo con dei simboli parlanti. Sono loro a decidere quale casa derubare e su quale porta compiere l’effrazione.
A questo punto l’unica cosa da fare è porre la massima attenzione ed agire al più presto per proteggere la propria abitazione.

Rileggendo la domanda che ci siamo posti poco sopra possiamo notare che non parliamo di porta d'ingresso ma di porta blindata. Stiamo quindi dando per scontato che una porta non blindata sia sempre da sostituire? In questo caso la nostra risposta è "SÌ"!

Ciò premesso, perché dovremmo preoccuparci di modificare o addirittura sostituire una porta blindata?

La ragione si trova soprattutto nella larga diffusione della cosiddetta "chiave bulgara". Con questa tecnica i malintenzionati sono in grado di riprodurre il profilo della chiave di una serratura a doppia mappa di vecchia concezione senza essere in possesso della chiave originale e senza smontare o danneggiare la serratura. L'operazione risulta molto semplice e dura meno di un minuto. 


Da qualche anno è quindi in corso un'imponente conversione delle porte blindate da serratura doppia mappa a serratura con cilindro europeo.

 

Ma quindi la porta blindata è da sostituire o da modificare?

Se l’esigenza del proprietario è esclusivamente aumentare il livello di sicurezza, il cambio di serratura da doppia mappa a cilindro europeo è quasi sempre una soluzione percorribile. Inoltre, le serrature a cilindro possono essere dotate di ulteriori dispositivi contro la manipolazione e il key bumping. Per la conversione è sufficiente un sopralluogo per il rilievo delle misure e delle finiture; ricevuta la fornitura effettuiamo in poche ore l'installazione della nuova serratura e le necessarie modifiche agli elementi preesistenti.

Il cambio della porta blindata è invece quasi sempre obbligato quando il cliente richiede di migliorare determinati requisiti come l'isolamento acustico, l'isolamento termico, la protezione in caso d’incendio, l'integrazione della porta con un sistema domotico o semplicemente per motivi estetici. In questi casi sarà sufficiente sostituire anta e telaio e montare una porta di nuova generazione.

 

Occhio agli installatori improvvisati! 

Come abbiamo visto, la tendenza degli ultimi anni è sostituire le serrature a doppia mappa con le serrature a cilindro europeo. I vantaggi sono molti ma è anche facile prendere una fregatura. Non tutti i cilindri europei sono più sicuri della "vecchia" doppia mappa. Alcuni cilindri possono essere manipolati o scassinati più velocemente delle serrature a doppia mappa. 

Diffidate quindi di installatori che promettono il top della sicurezza a piccoli prezzi (e che spesso non si rivelano poi così piccoli).
Il modo migliore per risparmiare è richiedere il sopralluogo di un serraturiere esperto che ti farà investire nei prodotti che ti sono veramente utili, installandoli a regola d'arte, al giusto prezzo.

 

Tutti abbiamo avuto una serratura a doppia mappa sulla porta blindata.
Se stai pensando ad una conversione rivolgiti ad un serraturiere qualificato!